Arti circensi…nei sobborghi di Kampala!

Nel Mondo, Notizie, Voci dalle Comunità
Piccoli talenti, equilibrismi, baraccopoli

Kampala, Uganda: come molte metropoli Africane, un luogo caratterizzato da una urbanizzazione sproporzionata rispetto alla presenza di periferie arrangiate in veri e propri ghetti.

Qui, tradizioni e mestieri locali, necessità e cambiamento, incrociano le influenze del nuovo mondo, dell’interconnessione e delle contaminazioni culturali.

“Bwengula Circus Pro” è un progetto accademico in arti di strada circensi che cavalca da un paio d’anni l’onda mediatica dei social, mostrando al mondo come piccoli talenti in equilibrismo ed acrobazia possano nascere in condizioni di svantaggio ed in mancanza di ambienti appositi,

grazie alla dedicata visione di un solo uomo.

https://www.gofundme.com/f/bwengula-circus-kids-kampala
Kibuuka e la sua storia

In quello che lui stesso definisce il suo ghetto, Lungujja-Kosovo, nella parte Ovest della capitale, il giovane Kibuuka è conosciuto da tutti come “Bwengula”

letteralmente “Cielo”:

fin dalla primissima adolescenza, pur rimanendo legato alle abitudini dei suoi amici di infanzia e della sua famiglia, viene attratto dai movimenti e le evoluzioni acrobatiche di quel fortunato filone cinematografico inaugurato dall’artista marziale ed attore Jackie Chan e…

…si allena con particolare dedizione per replicarne i singoli elementi.

Ci racconta

di come approfittasse di tipici momenti di riunione e di condivisione, sia tra coetanei che tra famigliari, per comunicare a chiunque potesse la sua passione,

attirando non pochi dubbi ma assai più stimoli a coltivarla.

Concludere la High School ha un certo costo anche nel suo quartiere e Kibuuka Clinton prende la coraggiosa scelta di continuare a formarsi come acrobata autodidatta:

gli street festival Internazionali di Kampala lo mettono in contatto con la realtà professionale del circo di strada, avvicinandolo alla giocoleria ed all’equilibrismo; e sarà in occasione delle celebrazioni per il 25esimo anniversario della Indipendenza Eritrea, che comincerà a viaggiarvi ripetutamente, come acrobata e performer

per poi approdare nelle capitali turistiche Egiziane ed…essere ingaggiato come professionista dal governo Cinese, rappresentando l’Africa nei vari eventi dedicati alla commemorazione!

Una coincidenza, quest’ultima, che permette a Kibuuka ripetuti soggiorni di studio ed allenamento in Germania, a Dresda, dove vi ritorna spesso per coltivare l’amore per la sua compagna ed il loro piccolo e proporre workshops e lezioni…

La nascita di “Bwengula Circus Kids”

E’ dalla fertilità delle sue esperienze come professionista che nasce, nello stesso anno in cui si dedica alla pedagogia in Germania,

nel 2018, il progetto “Bwengula Circus Kids”:

<<Il volontariato professionale, in realtà come le nostre capitali, spesso non arriva nei sobborghi e nei contesti dove si impara fin da piccoli a crescere da soli, senza chiedere aiuto più del necessario e certamente non avendo sempre la possiblità di saperlo fare.

Per questo vi racconto la mia storia: io sono stato fortunato e voglio mostrare le possibilità ed il potenziale di tanti ragazzi che lo sono molto meno>>.

Sono circa 60 i ragazzi ed i bambini di cui Bwengula si prende cura: dapprima erano semplici momenti di incontro in strada, un gioco ed uno scambio simili a quando lo stesso Kibuuka imparava a coltivare la sua disciplina, ma il modo in cui si è trasformato in una opera di dedizione e di cura e di evoluzione fisica ed artistica, è stato esemplare.

https://www.gofundme.com/f/bwengula-circus-kids-kampala
Una famiglia

Diversi giovani, locali trascinati dall’energia del progetto e volontari esteri che hanno scelto di credere nella sua crescita,

gravitano attorno a quella che vuole diventare una accademia di arti, in un contesto rurale spesso non facile, in particolare per chi, tra gli adepti, non ha una propria famiglia a crescerlo e guidarlo.

<<Ora sono a Dresda per dedicarmi alla mia giovane famiglia ma “Bwengula” rappresenta lo stesso per me e chi mi aiuta a prendersene cura.

Riscopriamo le radici della nostra danza e della nostra musica, stimoliamo talenti con metodologie e discipline circensi ma soprattutto procuriamo vestiti e cibo a molti dei nostri bambini>>.

Ad acrobazie e piramidi umane, si affiancano momenti clowneschi, tricks e giocoleria, costumi e personalizzazioni di quella che è una contaminazione divenuta sub-cultura, una ispirazione divenuta realtà ed un esempio di volontariato educativo che avvicina e radica in maniera sana alle proprie origini:

https://www.youtube.com/channel/UCfC_dv6hLN2fDnvleUecBow

Bwengula Arts Academy: dai social al One Run Global Day…

Grazie ad efficaci momenti di intrattenimento ed alla loro comunicabilità sui social, Kibuuka ed i suoi collaboratori attirano, nel tempo, interessi e donazioni, sostegno ed occasioni di ispirazione:

la loro organizzazione ha preso ufficialmente piede negli ultimi mesi, attirando i primi importanti consensi:

Ultimamente, “Bwengula Circus Kids”, è stata sponsorizzata da One Run Global, la maratona globale dedicata ai diritti umani, sulla loro pagina ufficiale per la loro ultima manifestazione mondiale, il 10 Dicembre:

https://www.instagram.com/tv/CIo1Q0KHaXn/?utm_source=ig_web_copy_link

Non ci resta che invitarvi a seguire Bwengula ed i suoi ragazzi su Facebook ed Instagram, dove la loro crescita e la originalità che dimostrano parlano da sè.

Un ringraziamento a Kibuuka Clinton, ormai diventato @ssifu_skyboss, per la videochat da Dresda e la sua testimonianza per ilMigrante.org.